Intervista a:

Davide Vancini, Ufficio Energy Management CREMONINI GROUP

 

 

 

 

Quale ruolo svolge la climatizzazione nella ristorazione?

Con oltre 100 punti vendita Chef Express, catena di ristorazione del Gruppo Cremonini, è uno dei principali operatori italiani della ristorazione nei contesti di viaggio, come stazioni ferroviarie, aeroporti e aree di servizio autostradali. Trattandosi di un business in concessione sviluppato su differenti aree commerciali ci troviamo a gestire una vasta gamma di tipologie impiantistiche per il trattamento dell’aria molto differenti fra loro. La politica aziendale che ormai da alcuni anni viene attuata, introduce un sistema di “customer experience” innovativo per la ristorazione, con l’obiettivo di creare un ambiente accogliente e insieme coinvolgente, che valorizza la dimensione esperienziale.

Per Chef Express la fidelizzazione della clientela passa attraverso l’offerta di servizi e prodotti di alta qualità ma si focalizza anche sul benessere termo-igrometrico e sulla salubrità dell’aria nei locali di ristoro; in particolare l’implementazione di sistemi integrati gestibili da remoto ed una pianificazione specifica e puntuale degli interventi di manutenzione permettono di raggiungere le migliori condizioni di comfort.

 

Come avviene la gestione impiantistica all’interno dei vostri locali? Quali benefici possono derivare da una corretta gestione?

L’obiettivo di Chef Express mira al raggiungimento di una gestione della climatizzazione sempre più accurata in ogni singolo aspetto, attraverso:

  • Gestione dinamica dei set point di orari e temperature;
  • Monitoraggio in continuo della qualità dell’aria ottimizzando i ricambi orari;
  • Controllo costante del comfort ambientale;
  • Completo controllo dello stato di funzionamento delle macchine e tempestiva gestione dei guasti;

Attraverso il monitoraggio in real-time dei parametri scelti è possibile gestire in modo continuo i sistemi per il mantenimento del comfort ambientale, il tutto ottimizzato tramite  algoritmi di autoapprendimento che permettono di ottenere rendimenti medi stagionali elevati garantendo un funzionamento ottimale delle macchine; in particolare gli algoritmi consentono di fornire ai locali climatizzati la giusta quantità di energia (termica o frigorifera) in funzione delle condizioni esterne.

Quanto sopra citato, porta ad alcuni risultati positivi quali la diminuzione dei consumi energetici relativi all’HVAC e la riduzione degli impatti a livello ambientale.

© 2017 Brainz s.r.l. - All right reserved

Designed and Developed by Brainz Italy SRL.